Anticipare la sincronizzazione della data e ora del tuo pc.

Quando il tuo pc o server è connesso ad internet, tenta di aggiornare la propria data ed ora di sistema collegandosi ad un server NTP. Ne esistono di diversi in rete e sono già preconfigurati sia che usi sistemi windows sia linux che mac. In genere la sincronizzazione avviene ogni settimana e prosegue per alcuni tentativi se il server NTP non fosse raggiungibile. Dopo alcuni tentativi andati male, la sincronizzazione non avviene più e il pc rimane con una vecchia data ed un ora che non hanno nulla a che vedere con le attuali.

In genere per ovviare a questo piccolo inconveniente che potrebbe causare qualche piccolo problema, ad esempio se lavori con documenti aventi data e ora certa, si forza la sincronizzazione in modo manuale oppure si aumenta la frequenza con la quale il sistema deve aggiornarsi da solo.

Per modificare quindi questi parametri con pochi click ci viene incontro una procedura semplice ma alquanto efficiente proposta dall‘INRIM (Istituto nazionale ricerca metrologica) che ci configura il sistema per l’autoaggiornamento permettendoci di anticipare di quanto vogliamo la sincronizzazione. Questo passaggio che potrebbe risultare semplice in effetti non lo è per niente specialmente se si usa Windows perchè ci costringe ad agire su parametri contenuti sul registro di sistema.

Con l’applicazione prima citata invece basta impostare la frequenza di sincronizzazione in secondi e il gioco è fatto.

Applicazione per Windows

Applicazione per linux e BSD

Potrebbero interessarti anche: