Caro TUX ti scrivo così mi distraggo un po…

linuxCaro TUX, mi permetto di citare il grande “Lucio” per scriverti una letterina da modesto e umile sviluppatore multipiattaforma oltre che assiduo utilizzatore del tuo sistema operativo.

Caro amico mio TUX, siamo giunti nel 2015, a molti anni di distanza dalla nascita di Linux in cui il pc era spaventosamente difficile da usare se comparato ai giorni nostri, noto che niente o quasi niente è cambiato tra gli utenti linux nel modo di pensare. Ogni santo giorno ne sento e leggo di tutti i colori e sempre sempre sempre almeno 7 su 10 utenti aprono la bocca o scrivono soltanto lamentele e critiche non soltanto  sull’usabilità ma anche sullo sviluppo. Si critica Ubuntu, GTK, QT, potrei stare qua a scrivere un libro utilizzando moltissime sigle tra fork e progetti paralleli e tanto altro .

Linux è un progetto open source come quasi tutto quello che ci gira sopra, per questo motivo prendono vita nuovi progetti che ti arricchiscono sia come novità che come fork di progetti esistenti. Ma… nonostante sia normale che ciò accada sto sempre a sentire lamentele su tutto.

Insomma avrai capito che sti sviluppatori o pseudo tali mi cominciano a stare sui marones perchè son tutti potenti e bravi e specializzati nello sviluppo che secondo me ancora giocano coi dadi mentre il mondo cammina e loro a piedi però convinti di possedere una Ferrari.

Carissimo mio amico TUX potresti farli smettere o almeno calmarsi un pochino in attesa che le loro menti crescano e maturino.

Carissimo mio amico TUX ma proprio io te lo dovevo dire con sta letterina che mi hanno sbaraccato le ballones?

Comunque non la faccio lunga e smetto subito ma tu TUX carissimo amico mio per favore fa si che questi ignoranti acculturati ridimensionino le grandissime sparate che fanno…

Grazie di cuore… 🙂