Posta elettronica certificata, un obbligo per le società…

Come stabilito dal D.L. 185/2008 tutte le aziende costituite in forma societaria hanno tempo sino al 29/11/2011 per comunicare la propria casella PEC al Registro delle Imprese. Ciò comporta l’obbligo per dette società di dotarsi di una casella di posta elettronica certificata.

A cosa serve la Posta Elettronica Certificata? Serve per inviare comunicazioni come se fossero delle raccomandate e totalmente validi ai fini legali come se avesse un timbro postale.

Per attivarla basta scegliere tra le innumerevoli possibilità offerte dal web sia a pagamento come Netsons PEC o inizialmente gratuite come Aruba PEC.

Resta la possibilità gratuita per le persone individuali di utilizzare la PEC del Governo Italiano

Perchè gli informatici non vanno d’accordo?

stretta-di-mano-380x300E’ vero che gli informatici stentano ad andare d’accordo? Proviamo a dare una risposta che confermi o smentisca questo detto. Partendo da ciò che mi è capitato oggi nel presentare un progetto ad un collega, potrei dire tranquillamente che confermo la teoria.

Andiamo avanti, da sviluppatore amo sviluppare software, allo stesso modo amo progettare soluzioni per soddisfare esigenze specifiche e devo dire che mi capita spesso di essere contraddetto o additato di usare metodi di sviluppo non standard quindi discutibili. Mi chiedo da sempre cosa voglia dire “sviluppare con metodi non standard” come anche chiedo di chiarire cosa si intenda.

Continue reading Perchè gli informatici non vanno d’accordo?

Anticipare la sincronizzazione della data e ora del tuo pc.

Quando il tuo pc o server è connesso ad internet, tenta di aggiornare la propria data ed ora di sistema collegandosi ad un server NTP. Ne esistono di diversi in rete e sono già preconfigurati sia che usi sistemi windows sia linux che mac. In genere la sincronizzazione avviene ogni settimana e prosegue per alcuni tentativi se il server NTP non fosse raggiungibile. Dopo alcuni tentativi andati male, la sincronizzazione non avviene più e il pc rimane con una vecchia data ed un ora che non hanno nulla a che vedere con le attuali.

In genere per ovviare a questo piccolo inconveniente che potrebbe causare qualche piccolo problema, ad esempio se lavori con documenti aventi data e ora certa, si forza la sincronizzazione in modo manuale oppure si aumenta la frequenza con la quale il sistema deve aggiornarsi da solo.

Per modificare quindi questi parametri con pochi click ci viene incontro una procedura semplice ma alquanto efficiente proposta dall‘INRIM (Istituto nazionale ricerca metrologica) che ci configura il sistema per l’autoaggiornamento permettendoci di anticipare di quanto vogliamo la sincronizzazione. Questo passaggio che potrebbe risultare semplice in effetti non lo è per niente specialmente se si usa Windows perchè ci costringe ad agire su parametri contenuti sul registro di sistema.

Con l’applicazione prima citata invece basta impostare la frequenza di sincronizzazione in secondi e il gioco è fatto.

Applicazione per Windows

Applicazione per linux e BSD

Anonymous vs Facebook, una bufala?

Ci sono elementi che non possono essere non considerati nell’annuncio di distruzione di Facebook del 5 novembre prossimo per mano del gruppo di hacker Anonymous.

La prima considerazione da fare sta nella qualità del videoannuncio, poichè in altri casi è molto alta mentre in questo annuncio è decisamnete molto più bassa, sembra quasi fatto da un videoamatore non da professionisti.

La seconda considerazione sta nella motivazone dell’annuncio che mai come in questo video è SOLAMENTE di carattere POLITICO cosa che ad un hacker non importa molto.

Guarda questi video e ti renderai conto che magari la minaccia è reale ma forse non si tratta di Anonymous.

 

Video di Anonymous su operazione AntiSec

http://www.youtube.com/watch?v=zd7JMDyvBhw

Video originale incriminato di minaccia a Facebook

Video esplicativo in lingua italiana delle ragioni che avallano il dubbio

http://www.youtube.com/watch?v=h2IVgYtOl7w