Arch Linux verso Cinnamon con il progetto CinnArch

Molti sanno che Arch Linux è una distribuzione di Linux particolarmente vicina ad utenti esperti sul piano tecnico e questa è una forte limitazione per la sua diffusione tra i comuni mortali. Il mondo Linux è sempre in fermento oltre che essere al centro di una campagna diffamatoria senza senso ma non per questo si ferma anzi credo sia un buon impulso per il suo sviluppo. A differenza di sistemi operativi non open source, una stessa installazione di Linux può avere diversi ambienti grafici e proprio su questi si sono evidenziate molte novità. Accanto agli storici ambienti desktop come GNOME e KDE ne sono comparsi altri ed uno in particolare lo ritengo supremo: sto parlando di CINNAMON.

Realizzato dal team di sviluppo di Linux Mint è stato reso perfetto ed installabile su qualsiasi altra distribuzione Linux ma molti team di sviluppo lo hanno visto come una minaccia più che una opportunità.

Un bel passo in avanti e del tutto logico è stato fatto da un team di sviluppo che si è prefissato un obiettivo semplice come quello di creare una distribuzione Linux nuova che facesse sposare Arch Linux con Cinnamon. Così è nato CinnArch ovvero l’unione tra un sistema veloce quale ArchLinux e un ambiente grafico supremo, moderno ed efficiente quale Cinnamon oltre al tentativo di rendere ArchLinux installabile da utenti normali ma che purtroppo al momento non è del tutto così.

Una scelta vincente quella di CinnArch.

 

 

Google acquisisce Motorola

Google ha acquisito, per 12,5 bilioni di dollari, Motorola Mobility. La fusione trai due colossi, oltre che essere un’impresa finanziaria colossale, è avvenuta di comune accordo e in questo modo sia Motorola che Google vanno a vantaggio reciproco poichè ambedue in settori diversi sono leader indiscussi. Google lascerà Motorola sempre come attività di business separata entrando a pieno titolo nei dispositivi mobili che vanno ad integrarsi perfettamente con tutti i servizi web offerti da esso stesso. Il risultato sarà proprio di massimo apprezzamento per gli utenti perchè non dimentichiamo che Google è proprietario della piattaforma Android che è stata appositamente creata per i dispositivi mobili.

Ne vedremo delle belle è assicurato!

Aggiornare kernel e mesa in Ubuntu LTS 12.04 e derivate come ElementaryOS e Mint

logo-ubuntu_st_no®-black_orange-hexElemenatry OS Lunalinux-mint

Spesso può capitare che utilizzando versioni LTS a lungo supporto come Ubuntu 12.04 LTS e da essa derivate, ci si ritrovi ad avere versioni del kernel e driver della scheda video abbastanza datati. In questo caso si può verificare che ad esempio il nostro portatile consumi ancora abbastanza batteria perchè ha una versione del driver video no aggiornata quindi priva delle ottimizzazioni future specialmente nell’ottimizzazione delle prestazioni e dei consumi di batteria.

Considerato che la versione LTS di Ubuntu 12.04 ha al massimo un kernel alla versione 3.2 o 3.5 e un driver video mesa 8.04 forse è il caso di aggiornarlo pur rimanendo con la stessa stabilità della distribuzione LTS. Detto questo, possiamo avere tranquillamente una Ubuntu 12.04 oppure una ElementaryOS Luna o una Mint 13 con un kernel 3.12 e un driver mesa 9.2 ed il risultato in termini di efficienza energetica e prestazioni aumenta e non di poco.

Vediamo come aggiornare allora.

Aggiorniamo prima il Kernel alla versione 3.12 in questo modo:

  • Creaiamo una cartella
  • Apriamo il nostro browser preferito e scarichiamo nella cartella appena creata i files del kernel

Per distribuzione a 32 bit i files del kernel sono:

Per distribuzione a 64 bit i files del kernel sono:

A questo punto apriamo una finestra di terminale dalla cartella dove abbiamo scaricato i 3 files e digitiamo:

sudo dpkg -i linux-image-3.12.8*.deb linux-headers-3.12.8*.deb

Adesso riavvia il tuo pc e continua con l’aggiornamento dei driver Mesa.

Adesso aggiorniamo il driver Mesa alla versione 9.2 in questo modo:

Apri una finestra di terminale e digita singolarmente i seguenti comandi:

sudo add-apt-repository ppa:xorg-edgers/ppa

sudo apt-get update

sudo apt-get dist-upgrade

Finito il processo di scaricamento ed installazione, riavvia il pc.

Evolution si blocca nella verifica mail su KDE?

evolutionkdeEvolution come sappiamo è un PIM per Linux con moltissime funzioni tra cui Mail, Calendario, Attività e molto altro. E’ nato come parte integrante dell’ambiente desktop GNOME ma può essere utilizzato anche in altri ambienti tra cui KDE.

Alcune volte si verifica che si blocchi al primo avvio nel momento in cui effettua il controllo della posta in arrivo e rimane fermo per ore senza sapere il perchè.

Magari si finisce a smanettare il sistema perchè si rimane increduli davanti al monitor se non si riesce a risolvere il problema.

Il blocco è causato da una motivazione semplice ed è la mancanza del servizio GNOME KEYRING nell’ambiente desktop KDE. Come ho detto prima Evolution è nato con Gnome che già di default ha il servizio installato mentre su KDE dobbiamo installarlo pena il non funzionamento di Evolution.

Il servizio o demone GNOME KEYRING è il database in cui vengono registrate le password utilizzate dai programmi quindi Evolution al suo avvio cercando di contattarlo si blocca o rimane in attesa perchè non è installato.

In conclusione Evolution si blocca su KDE se il servizio GNOME KEYRING non è installato ed in esecuzione.

Si può installare normalmente attraverso il gestore dei pacchetti della propria distribuzione KDE (MUON su Kubuntu) cercando il pacchetto “gnome-keyring”.

Altra possibilità è dalla finestra terminale e per Debian, Ubuntu e derivate il comando è:

sudo apt-get install gnome-keyring

a questo punto basta riavviare la sessione ed Evolution funzionerà in modo corretto.