Sistema operativo

                       

Virtualbox o VMWare Workstation?

virtual-logoLa domanda sorge spontanea nel momento in cui hai bisogno di usare la virtual machine in rete locale tra host e guest ovvero quando dall’host devi collegarti ai servizi attivi nella macchina guest. Bene a quanto pare, leggendo in giro tra i forum e facendo esperienza con la mia installazione locale, Virtualbox crea qualche problema mentre VMWare Workstation al primo tentativo mi ha permesso di connettermi in http alla macchina guest senza problemi e in configurazione NAT.

Il mio obiettivo era installare in virtuale un LAMP server completo su una distribuzione Ubuntu Server 14.04 64bit, e collegarmi in http utilizzando il browser del mio pc (Ubuntu 16.04 (64 bit) cosa che è avvenuta in modo naturale utilizzando VMWare Workstation.

A questo punto mi interrogo su una cosa, è un bug di Virtualbox? Una svista? Un problema su Linux? Pare proprio che non vada bene anche in Windows se utilizzato in rete.

 

FAST RdesktopGUI, automatizzare connessioni terminal server da Linux

E’ appena uscito RdesktopGUI, un tool che permette di automatizzare la connessione a Windows Terminal Server da ambienti Linux, macOS e Unix in genere.

Puoi impostare diverse configurazioni di connessione a vari server e per ognuno di essi specificare, risoluzione video, stampante da connettere e credenziali di accesso il tutto graficamente senza impartire nessun comando da terminale.

Che aspetti…? Scaricalo adesso!

RdesktopGUI è open source…

TeamViewer All-in-One per l’assistenza remota e il meeting online

teamviewerNello scenario dei software per l’assistenza remota non sfugge l’ottimo TeamViewer.

Semplice, intuitivo e performante permette di gestire da remoto un pc o un dispositivo mobile da qualsiasi altro sistema operativo tra Linux, Windows, Mac, Android e Windows8/RT.

Da qualche settimana con TeamViewer si è in grado anche di organizzare dei meeting online fino a 25 partecipanti con cui interagire, condividere desktop e documenti.

Il suo uso è semplicissimo, si installa la versione completa nel pc dal quale controllare altri pc e la versione utente nel pc o dispositivo da controllare. Il pc da controllare ottiene un ID e una PWD di connessione che inserita nel client TeamViewer remoto quest’ultimo si connette direttamente al sistema da controllare in modo efficiente.

Una ottima e notevole applicazione multipiattaforma per l’assistenza remota e il meeting online. Complimenti al team…

Home di TeamViewer

 

 

 

Windows 10

Da qualche mese è stata rilasciata la versione 10 del sistema operativo per pc più diffuso al mondo, perchè preinstallato nei pc in vendita, che cerca di ritrovare gli utenti che aveva perso durante i rilasci precedenti ovvero le versioni 8 e 8.1.

Continue reading Windows 10

Ad un certo punto non ci si capisce quasi niente

Il termine GNU indica un sistema operativo distribuito come software libero quindi gratuitamente utilizzabile, liberamente ispezionabile e per chi ne ha le capacità anche modificabile. In questo modo un sistema operativo risulta più trasparente oltre che più sicuro, permettendo il meno possibile l’azione di essere spiati, ad esempio dallo sviluppatore dello stesso sistema. Detto questo, appare ben chiaro quale sia l’obiettivo di un software libero appartenente a GNU, cosa molto meno chiara è il sentire usare un termine quasi sconosciuto nel mondo linux, almeno per me, come “GNUlebano”.

Continue reading Ad un certo punto non ci si capisce quasi niente

Google acquisisce Motorola

Google ha acquisito, per 12,5 bilioni di dollari, Motorola Mobility. La fusione trai due colossi, oltre che essere un’impresa finanziaria colossale, è avvenuta di comune accordo e in questo modo sia Motorola che Google vanno a vantaggio reciproco poichè ambedue in settori diversi sono leader indiscussi. Google lascerà Motorola sempre come attività di business separata entrando a pieno titolo nei dispositivi mobili che vanno ad integrarsi perfettamente con tutti i servizi web offerti da esso stesso. Il risultato sarà proprio di massimo apprezzamento per gli utenti perchè non dimentichiamo che Google è proprietario della piattaforma Android che è stata appositamente creata per i dispositivi mobili.

Ne vedremo delle belle è assicurato!

ReactOS, ottimo sostituto di Windows

Un nuovo sistema operativo che propabilmente si inserirà molto bene nello scenario ampio dei sistemi operativi in particolare potrebbe essere quasi una minaccia esclusivamente per Windows.

ReactOS in pratica è basato sull’architettura NT di Microsoft molto robusta e molto diffusa fino a qualche anno fa, un po meno diffusa dopo l’avvento di Windows 7 in tutte le sue varianti inclusa quella server. C’è una differenza sostanziale che lo caratterizza ed è l’obiettivo degli sviluppatori di ReactOS costituire l’alternativa libera al Windows commerciale come avere un linux alternativo ad un linux in versione commerciale e totalmente compatibile con i programmi creati per Windows quindi senza costruirne di altri. Pensa, basterà cambiare sistema operativo senza dover buttare i programmi che ci girano perchè si possono reinstallare sul nuovo ReactOS.

Cosa ne pensi?

OnLive Desktop porta Windows a passeggio

OnLive Desktop è un nuovo servizio online grazie al quale ognuno può usare un ambiente completo di Windows 7 incluso di MSOffice in viaggio da un pc, da un tablet o da un mac.

E’ una soluzione semplice ed immediata, non richiede l’acquisto di server, ne di licenza Windows ma basta creare un account free per disporne con uno spazio disco di 2Gb. Esistono altre forme di account a pagamento che offrono altri vantaggi come ad esempio uno spazio disco più grande.

Al momento OnLive Desktop può essere usato da tablet Android e da iPad e tra non molto sarà disponibile anche per PC, MAC e TV.