Creare una rete WIFI su lunghe distanze

打印Le reti wifi sono molto diffuse sia in ambienti casalinghi che in quelli di lavoro, hanno un buon livello di sicurezza e protezione da accessi indesiderati e permettono di raggiungere velocità un tempo impensabili. Il problema comune di questo tipo di rete è la tenuta del segnale anche nelle brevi distanze, basta un access point non configurato a dovere o non all’altezza della situazione per avere più fastidi che altro portando soltanto stress.

Di access point in giro ce ne sono abbastanza, di tutti i prezzi e di molte marche, una in particolare la TP-LINK ne sforna a decine per usi a breve distanza ed anche a lunga distanza. Quando si ha intenzione di metter su una rete wifi o creare una estensione wifi della propria rete su cavo, non bisogna mai trascurare la struttura del luogo in cui verrà montato. Se si è all’interno di un appartamento, e il segnale wifi deve essere di ottima qualità in tutto lo spazio bisogna tener conto dei muri e a maggior ragione dei solai nel caso che sia disposto su piu piani.

Quando si hanno dei problemi di segnale con i normali access point, si può ricorrere all’utilizzo di un access point creato anche per la copertura per le lunghe distanze. In questo caso l’attenzione si focalizza su un TL-WA7210N a potenza regolabile. Si tratta di un access point direzionale che può coprire distanze anche di chilometri a detto della casa produttrice. Ma rimanendo in ambito di distanza di decine di metri o di qualche centinaio di metri si riesce a inviare il segnale wifi con un raggio verticale di 30 gradi e orizzontale di 60 gradi su una distanza anche di 150 metri sia in ambiente chiuso che all’esterno.

Ovviamente non parlo per sentito dire perchè baso ciò che sto dicendo sulla prova diretta che ho fatto con questo tipo di apparecchio e ve lo consiglio caldamente.

One Comment

    Creare una rete WIFI su lunghe distanze | Linux Feed

    […] Creare una rete WIFI su lunghe distanze […]

Comments are closed.