Evolution per gestire email, contatti, agenda, appunti e attività in ambiente linux

Nei giorni scorsi ho preso una decisione importante dopo aver riflettuto in modo approfondito su quale programma usare per la posta elettronica e per l’agenda in ambiente linux venendo dall’uso di Mozilla Thunderbird.

Ne ho visti tanti di software simili ma alla fine ho deciso di usare Evolution, una soluzione integrata che a mio avviso non delude ma che è molto snobbata dalla presenza di Mozilla Thunderbird. Dico snobbata perchè erroneamente si mettono a confronto queste due applicazioni come se fossero la stessa cosa mentre invece Evolution è un PIM e Thunderbird è un semplice client di posta elettronica che gioca a travestirsi da PIM con l’aggiunta di plugin.

Evolution è a mio avviso la soluzione ideale e professionale per chi ha bisogno di gestire email, contatti, agenda, appunti e attività in modo semplice e se aggiungiamo che si sincronizza facilmente con GMail e Google Calendar lascio a voi le giustificazioni del perchè non usarlo preferendo Thunderbird.

Qualcuno potrebbe dire che Thunderbird risulta più veloce di Evolution ma dovrebbe anche dire che ha bisogno di compattare le cartelle di posta elettronica in modo frequente per non andare in panne. Allora vorrei dire a tutti quelli che snobbano Evolution di leggere attentamente i loro bisogni e finirla di inseguire le mode che portano inevitabilmente all’uso di semplici client al posto di pim.

Ho abbandonato Thunderbird perchè cominciavo ad avere esigenze diverse dalla sola posta elettronica e aggiungevo plugin per fargli fare altro e quindi trasformarlo in qualcosa di più completo. Mi è venuta incontro la stessa Mozilla che inaspettatamente si è permessa di metterlo fuori gioco dopo che milioni e milioni di utenti l’hanno preferita ad altro incluso me.  E’ evidente che questa non è la sola motivazione di questo cambio e che se ne aggiungono altre incluso l’esigenza di usare un sistema integrato e non solo un client per leggere la posta elettronica.

Per conludere, alla fine di questo articolo mi ritrovo con Evolution installato, perfettamente integrato in Linux, squisitamente sincronizzato con Gmail, Google Calendar e il mio telefono.

Serve altro? Mi pare di no… quindi non seguire le mode… fatti furbo…

Buon Evolution a tutti…