Facebook, ancora notizie strane.

Qualche giorno fa si è parlato di possibile SBOOM di Facebook e dei social network in Italia. A qualche giorno da quelle notizie se ne aggiungono altre basate su ricerche ufficiali fatte da Inside Facebook e riportate da Fullpress secondo le quali le presenze calano come anche le iscrizioni. Ma il dato più rilevante in assoluto è l’aumento di cancellazioni che sono state effettuate da questo colosso del social network.

Si cita come nell’arco di due mesi ci sia stato un vero e proprio declino delle presenze che ovviamente non lascia presagire che sia il crollo ma che in effetti ci sia qualcosa di strano. Facebook negli ultimi mesi ha migliorato molto la gestione della privacy rispetto a prima però è evidente che la stessa essendo ritenuta la cosa più importante in grado di tutelare le persone, non basti per allontanare definitivamente eventuali pericoli non derivanti da responsabilità diretta dello stesso social network ma da terzi che lo usano per scopri propri ma che in effetti possono costituire una vera minaccia per l’utente navigatore inesperto.

Uno dei punti nevralgici e delicati è rappresentata dall’enorme massa di foto raggruppate per album che chiunque è in grado di scaricare facilmente sul proprio pc all’insaputa delproprietario. Io personalmente credo che come Facebook anche tutti gli altri social network soffrono di questa “pecca” e che non siano in grado di assicurare all’utente la riservatezza di se stessi poichè non esiste in rete il concetto di sicurezza al 100%.

A ognuno le proprie riflessioni…

 

Potrebbero interessarti anche: