FAST non supporterà MAC



I software da me realizzati all’interno del progetto FAST non saranno mai disponibili per (MAC) OS X ma solo per Windows e Linux. Motivo di questa scelta è la pretesa di Apple all’acquisto di un suo framework proprietario per programmatori affinchè le applicazioni prodotte siano compatibili.

Nessuna società e comunità mondiale pretendono l’acquisto di qualcosa di loro PROPRIETA’ per permettere ad applicazioni gratuite di essere eseguite sul loro sistema operativo.

 


11 commenti

elias 04/01/2013

Ben detto!

Rino Russo 04/01/2013

Infatti, non ha senso pretendere pagamento anche solo per scrivere applicazioni.

RiccardoC 05/12/2016

a cosa ti riferisci? Mi risulta che esistano parecchie applicazioni totalmente free per mac os

Rino Russo 05/12/2016

Non sono disponibile a pagare il framework di Apple che è come prerequisito di installazione ed esecuzione di altri sistemi di sviluppo che altrimenti non funzionano.

RiccardoC 06/12/2016

chiaro, non metto in dubbio questo, ed è una scelta che rispetto; non sviluppo app desktop, dico solo che, essendoci diverse applicazioni free, immagino ci siano dei framework di sviluppo non legati al framework apple e quindi liberi da obblighi di licenza

Rino Russo 06/12/2016

Purtroppo no o installi il loro o non funziona il tuo…

RiccardoC 08/12/2016

mi dai un link per approfondire la questione per favore? Non ho proprio presente quale sia questo framework a cui ti riferisci.

Rino Russo 08/12/2016

Cerca XCODE su Google…

RiccardoC 08/12/2016

non è un framework, è un ambiente di sviluppo ed hanno tutto il diritto di farlo pagare, come fa MS del resto

Rino Russo 09/12/2016

Non hai capito bene, quell’ambiente è un prerequisito necessario per compilare il tuo software scritto con il tuo ambiente di sviluppo. Esempio io uso molto codetyphon e se nella macchina non è presente il framework, se vuoi le chiamiamo librerie di XCODE, non è possibile installarlo ne usarlo. Come dire che su Windows se non installi Visual BASIC, non è possibile compilare software scritto in altri linguaggi. Non credo sia corretto.

RiccardoC 09/12/2016

per essere sicuro ho fatto la prova, mi sono clonato:
https://github.com/IJHack/qtpass

Mi sono installato qt5 con homebrew ed ho fatto la build da me.
Perfettamente funzionante senza avere speso un euro; quindi continuo a non capire la necessità di pagare.
Se volessi distribuirla ovviamente non sarebbe firmata (ed immagino che per quello possa essere necessario pagare), ma questo è un altro discorso.

Scroll Up