Lo sviluppo di un software come arte

Come un pittore disegna il suo quadro, lo sviluppatore disegna il suo software. Ci vuole tempo, la mente serena per arrivare a ciò che si spera purché si evidenzi la passione vera. Se creare è l’obiettivo principale si deve tener ben preciso l’obiettivo da raggiungere senza pensare in modo complicato perchè si sa più semplice pensi e più vicino ti trovi alla soluzione o all’idea chiave.

Leggo e sento giudicare molti argomenti di informatica come fossero semplici concetti infantili che chiunque potrebbe fare e credetemi non è una bella cosa. Ognuno ha la passione che più gli da emozioni e si deve rispetto a queste persone o soltanto al loro pensiero purchè siano umili nell’animo e non abbiano la voglia di fare i preziosi. L’informatica è una passione, si impara più tra la gente che nei banchi di scuola non perchè i professori siano arretrati bensì perchè gli strumenti sono obsoleti e non andrebbero usati. Se non sei uno sviluppatore e la tua passione è un’altra, fai un passo di umiltà pensando alla tua di passione senza insultare gratuitamente chi per sviluppare la usa la propria mente. Detto questo non voglio farla lunga è soltanto una riflessione figlia di tante cose che nelle giornate si fanno strada, tra quelle che ti capitano.

Abbi sempre rispetto per chi fa cose diverse dalle tue che tu nemmeno riesci a capire  invece di sbraitare, semplicemente sappi che senza gli sviluppatori tu nemmeno il telefono avresti in mano…