Mantenere efficiente il wifi in linux anche in modalità risparmio energetico

Alcune volte, su linux, la connessione wifi del nostro pc portatile diventa lentissima se passiamo dall’alimentazione elettrica a quella della batteria. Il problema che ne viene fuori, tendiamo a relegarlo ad un malfunzionamento della nostra scheda wifi o del pc stesso quando invece questo inconveniente è causato dalla gestione del risparmio energetico.

In un notebook con linux, quando si passa dalla alimentazione di rete a quella a batteria, tutto il sistema viene posto in modalità risparmio energetico inclusa la scheda di rete wifi che per questo motivo riduce la sua potenza. La sua efficienza a questo punto ne risente moltissimo fino a rendere scocciante la navigazione in internet o l’uso delle risorse nella stessa rete locale.

Possiamo ovviare a tutto questo disatttivando la gestione del risparmio energetico per la scheda wifi, ciò vuol dire che tutte le impostazioni del risparmio energetico rimarranno attive per tutto il pc tranne che per la sola scheda wifi evitando così di ridurre la sua funzionalità.

Per fare questo su ubuntu e derivate possiamo procedere  aprendo una finestra terminale e digitare

sudo gedit /etc/pm/power.d/wireless

(notare che gedit è l’editor di testo che viene richiamato in ubuntu e derivate ma può essere usato quello della distribuzione in uso se diversa da ubuntu o derivate)

si aprirà un editor di testo, aggiungiamo il testo seguente

#!/bin/sh
/sbin/iwconfig wlan0 power off

A questo punto, salviamo il file e riavviamo il sistema.

In alcuni sistemi potrebbe essere necessario impostare i permessi di root al file appena creato, ciò si può cpire dal fatto che appena dopo il riavvio del sistema, la modalità di risparmio energia della scheda wifi risulta ancora attivo.

Per verificare se la modalità risparmio energia è ancora attiva basta aprire una finestra di terminale e digitare il comando seguente:

 iwconfig

il comando visualizzerà una lista di device e lo stato Power Management on oppure off…

 

Republished by Blog Post Promoter

Potrebbero interessarti anche: