Google acquisisce Motorola

Google ha acquisito, per 12,5 bilioni di dollari, Motorola Mobility. La fusione trai due colossi, oltre che essere un’impresa finanziaria colossale, è avvenuta di comune accordo e in questo modo sia Motorola che Google vanno a vantaggio reciproco poichè ambedue in settori diversi sono leader indiscussi. Google lascerà Motorola sempre come attività di business separata entrando a pieno titolo nei dispositivi mobili che vanno ad integrarsi perfettamente con tutti i servizi web offerti da esso stesso. Il risultato sarà proprio di massimo apprezzamento per gli utenti perchè non dimentichiamo che Google è proprietario della piattaforma Android che è stata appositamente creata per i dispositivi mobili.

Ne vedremo delle belle è assicurato!

Chrome Canary, ancora più veloce.

Google sta lavorando ad una versione del suo browser Chrome ancora più veloce chiamata Canary. E’ già disponibile in versione beta ed oltre la velocità include la possibilità di nascondere la barra degli indirizzi in modo da recuperare più spazio per la visualizzazione della pagina.

Ne vedremo delle belle nella sfida dei browser non dimenticando che è già stata rilasciata una versione beta di Firefox 5

La guerra del Malware

Il termine Malware indica un software costruito apposta per creare danni più o meno pesanti ad un pc.

Anno dopo anno è cresciuto a dismisura e si sono moltiplicati siti internet attraverso i quali infettare il pc da danneggiare. Ma cosa può contribuire a creare una vera epidemia di software dannosi e facilmente distribuibili? Proprio i motori di ricerca e primo fra tutti Google, si perchè attraverso di essi la gente comune ricerca milioni di informazioni e sempre più frequentemente tra i primi risultati della ricerca fatta vengono mostrati i link a siti strani che una volta visitati infettano il pc.

Da uno studio della Blu Coat Security Lab e pubblicato su Read Write web la prima causa di diffusione ed infezione dei pc viene veicolata attraverso i motori di ricerca.

Ciò non vuol dire che basta visitare un motore di ricerca per infettarsi, ma vuol dire che si deve porre attenzione nel cliccare su link strani anche se proposti dal motore di ricerca che riteniamo per noi sicuro.

 

 

Google+ un modo nuovo per dire social

Si chiama Google+, si legge Google plus e vuol dire ancora social network.

E’ quasi guerra tra i maggiori social network poichè l’arrivo di Google darà del filo da torcere ai suoi concorrenti affermati come facebook, badoo e molti altri. Google+ si colloca a metà tra ciò che è Facebook e ciò che è Twitter d’altro canto è l’unico modo per fare notizia al momento poichè la scena mondiale è ben occupata dalle funzioni di Facebook e Twitter. Google+ promette un nuovo modo di essere social, molto tecnologico poichè introduce subito la videochiamata tra gli utenti e molto altro. Non a caso parlo di utenti poichè non esiste più il concetto di “solo amico” ma quello di contatto, di interessato, di follower che sia amico nella realtà oppure no.

Google+ introduce anche molte attenzioni verso la privacy, anche perchè il colosso è stato avvertito molto dall’UE per attenzionare la sicurezza dei dati. Considerato che la Google ha centinaia di progetti in campo in tutte le direzioni possibili e immaginabili e tutti avanzati tecnologicamente credo che sia visto già come una vera minaccia dai concorrenti.

Si pensa ad uno spostamento di utenti epocale da Facebook a Google+ e il motivo sta proprio nella potenza economica del colosso Google in quanto tutti i servizi gratuiti per l’utente finale sono avanzatissimi e tutti fatti in casa inclusa la videochat, il motore di ricerca, la localizzazione geografica, le news e chi ne ha più ne metta… Infine su Google+ sarà possibile importare i propri contatti da tutti gli altri social network ma a quanto pare Facebook si è messo di traverso ed ha disabilitato questa possibilità…

La guerra è aperta a beneficio degli utenti del web ovviamente…

Pagare un acquisto dal cellulare con Google Wallet

Fare shopping diventa sempre più semplice e anche più semplice pagare la marce che si acquista. Google introduce un nuovo metodo di pagamento che supera il denaro materiale e le carte di credito e vari bancomat e simili introducendo Wallet.

Cos’è? E’ un sistema di pagamento attraverso il proprio telefonino che semplicemente accostato al lettore wallet del negoziante paga direttamente l’acquisto effettuato come se avessimo dato la carta di credito o lo stesso bancomat.

Semplice no? Al momento funziona solo negli Stati Uniti ma ben presto arriverà anche da noi.