Come risolvere il fermo immagine video e refresh su Google Chrome


Se mentre stai guardando un video o delle immagini in movimento, ti accorgi che tutto rimane fermo fino a che non premi un tasto o sposti il mouse, allora sei soggetto al classico Chrome Freeze. Basta modificare alcune impostazioni ed il problema si risolve immediatamente.

Cosa impostare?

  1. Digitare chrome://settings/ sulla barra degli indirizzi per accedere alle impostazioni, andare in basso alla pagina alla voce Avanzate e disabilitare le voci come in figura:

 

2. Digitare chrome://flags/ sulla barra degli indirizzi per accedere ad altri settaggi, normalmente  nascosti, impostare a DISABLED la voce GPU rasterization come in figura:

3. Riavviare Google Chrome ed il problema è risolto.

 

 

Un lettore DVD potente e compatto

Se cerchi un lettore dvd che pesi poco, usa FAST PlayerDVD così piccolo,potente ed essenziale che punta direttamente a darti una buona visione dei tuoi dvd senza annoiarti con effetti particolari che ne appesantiscono l’avvio.

Ecco le funzioni di FAST PlayerDVD:

  • Funzioni di base, start, stop, pause
  • Salvataggio e ripristino punto di visione
  • Schermo intero
  • Fermo immagine
  • Menu
  • Avanzameno veloce
  • Interfaccia sdoppiata lato comandi e video
  • Eject del disco
  • Barra su schermo intero
  • Controllo volume e mute

Scaricalo e provalo è gratuito!!

Eseguire video diversi su schermi diversi in modo sincronizzato.

Se sei un creativo e ami riprodurre effetti speciali componendo video non puoi non avere SyncroMediaPlayer.

Si tratta di un mediaplayer sincronizzazile che permette di riprodurre diversi video su diversi schermi ma con uguale anzanzamento del tempo di riproduzione.

Immaginiamo alcuni video, come nella figura, che scorrono come se fosse dentro un treno o una metropolitana, per cui sulla sinistra vedi particolari diversi che sulla destra ma chi guarda ambedue i video è come se stesse dentro quel treno e guardasse a sinistra e a destra.

Tutte le riproduzioni dei vari schermi si amministrano da una sola console posta dove si trova il regista ed assolutamente in modo semplice.

Ubuntu Studio, potenza ai creativi

Se sei un creativo del video o del suono, professionista o lo fai per hobby sai che hai a disposizione una vasta gamma di strumenti utili per la tua creatività?

Uno di questi strumenti è un sistema operativo basato su Linux dal nome UBUNTU STUDIO che prende il nome dall’omonimo sistema operativo UBUNTU in quanto è chiaramente un suo derivato.

Ubuntu Studio ha strumenti di video authoring, video editing, audio editing e tanto altro il tutto assolutamente gratuito e da avere tra gli strumenti indispensabili per agire da professionista. E’ la scelta giusta per creare anche in modo intelligente senza sprecare del denaro ed è garantito dalla comunità mondiale che supporta UBUNTU.

aTube Catcher contiene malware…?

aTube Catcher un noto programma per scaricare video dalla rete da siti come youtube e simili, ha allertato il mio antivirus durante l’installazione in quanto sono stati rilevati dei malware. Non mi era mai capitato di avere una segnalazione di malware durante l’installazione di un software simile per cui ho voluto dar retta al mio antivirus evitando di installarlo.

Che contenga veramente un malware al suo interno come dalla segnalazione durante l’installazione? Beh non vorrei provarlo anche perchè come sappiamo il malware non è detto che arrechi danno al sistema ma è potenzialmente pericoloso per la privacy infatti una delle attività più gettonate è il furto di credenziali di accesso nonchè una vera minaccia per la propria privacy.

Nel dubbio ho installato altro…

Facebook attiva le videochiamate

Facebook ha attivato la possibilità di chiamare in video i propri contatti in base ad un accordo con skype. Per attivarlo basta andare alla pagina Facebook Videocalling e cliccare sul bottone “Per iniziare” seguendo le istruzioni riportate.

Il servizio è gratuito almeno per ora e permette di avere un pulsante aggiuntivo, per ogni contatto in chat o nel suo profilo, per chiamarlo in voce e in video.

Sembra che in futuro questo servizio non rimanga gratuito perchè a quanto pare si presenteranno delle opzioni aggiuntive a pagamento.

 

 

Facebook tecnologicamente avanzato.

E’ noto a tutti quanto siano le risorse investite sul progetto Facebook sin dai primi tempi della sua nascita. Si parla di milioni e milioni di euro che giorno dopo giorno hanno creato e gestito la vera e propria forza del social netowork a favore della comunicazione sociale.

Fino a poco tempo fa però tutti quei soldi non sono serviti a includere una videochat al suo interno e proprio qui la sua distrazione forse dettata dalla troppa consapevolezza di essere il primo della classe. Ci è voluto l’accordo, forse frettoloso, con skype per far comparire la chiamata video all’interno della chat ma è arrivata quando Google Plus ed altri social molto meno conosciuti ce l’avevano già. Possibile che Facebook si sia fatta prendere in contropiede? Possibile che non ritenesse che la comunicazione video era da fare prima? Possibile che non abbia ritenuto che come primo della classe in assoluto doveva avere la video cam nella sua chat???

Forse è il caso che FB capisca cosa voglia fare da grande poichè da oggi in poi il suo primato non è più assicurato proprio perchè a questo mondo arriva sempre un pesce più grosso che si mangia il più piccolo.