Converti audio e video in modo semplice senza perderci la testa con FFMpeg e WinFF

ffmpeg-logo logo-winff-100Ti è mai capitato di doverti trovare davanti alla tua prole e alla domanda “papy il film non si vedeeeeee, trasformaloooooooo!!” tu incredulo non sai che rispondere e allora li capisci che tuo/a figlio/a ne sa più di te? Bene!! E’ arrivato il momento che tu come me ti trasformi in un convertitore di file audio e video senza perderci la testa però ed usando un solo software.

Che tu usi windows o linux ha poca importanza perchè il software che ti serve lo trovi per ambedue quindi procediamo!!

Per iniziare ti serve:

  • Il sistema di conversione FFMpeg con tutti i codec multimediali;
  • WinFF  che ci aiuta ad usare il sistema FFMpeg;

Se il tuo sistema operativo è LINUX (assumiamo una distribuzione più diffusa come Ubuntu e tutte le derivate) procedi così:

  1. FFMpeg è già installato su Ubuntu ma senza codec aggiuntivi;
  2. Installa il pacchetto dei codecs aggiuntivi ubuntu-restricted-extras da terminale con sudo apt-get install ubuntu-restricted-extras
  3. Installa WinFF da terminale con sudo apt-get install winff

Le installazioni le puoi fare anche dal software manager o dal gestore dei pacchetti quindi non sei obbligato ad usare il terminale.

Fatto tutto, avvia WinFF dal menu delle applicazioni MULTIMEDIA e divertiti a convertire qualsiasi file multimediale in vari formati come ad esempio:

un film in dvd -> in XVID (DIVX) e molto molto altro…

Se il tuo sistema operativo è WINDOWS (qualsiasi versione dalla 95 al 8) procedi così:

  1. Scarica ed installa la versione 32 o 64 bit di FFMpeg per windows
  2. Scarica ed installa la versione 32 o 64 bit di WinFF per windows

Avvia WinFF da programmi e divertiti a convertire…

winff

Linux, Windows e Mac la guerra del nulla

sistemaoperativoUn pensiero del tutto personale sui principali sistemi operativi, tratto da un mio commento ad un post su un blog di settore che voglio condividere qui con i miei lettori.

Signori io penso che Linux sia nato per essere “chiuso” o “ristretto” altrimenti non sarebbe una vera alternativa valida perchè sarebbe un clone. Linux è degno di chi lo apprezza e di chi ne apprezza gli sforzi di chi ci lavora sodo. Linux è una macchina veloce con sotto il cofano molti cavalli ma non è detto che debba piacere a tutti. Linux è un mondo in cui il marketing aziendale non attecchisce molto perchè è pieno di esperti che sarebbe difficile da “prendere in giro”. Personalmente sono passato a Linux in modo permanente da un paio d’anni o poco più e lo trovo molto meno stressante di windows sotto molti punti di vista primo fra tutti la sicurezza che riesce a trasmetterti. E’ come viaggiare in autostrada con una bella auto comoda e sicura anche alle alte velocità.
Signori Linux è ciò che Windows e Mac non sono ovvero solo due marchi registrati che giocano al rifacimento visivo continuamente.
Per quanto mi riguarda sono contento di usare Linux principalmente e poi di usare Windows per testare i software multipiattaforma che realizzo su Linux e di non guardare nemmeno il Mac.
Sono contento allo stesso modo di reinstallare i sistema ogni 6 mesi quando escono le nuove versioni ma non mi pesa per niente perchè l’installazione avviene in modo sereno e alla fine si sa che dopo l’installazione occorre comunque fare una verifica ed ottimizzare ciò che si è installato.
L’ottimizzazione del sisstema è naturale che avvenga nella fase successiva all’installazione. Chi vuole un sistema out-the-box mente a se stesso perchè dopo qualche giorno o mese vuole o non vuole, con tool e senza tool le mani ce le mette sopra e mi insegna mia figlia che sul suo w8 installa una marea di personalizzazioni. Lasciamo stare Linux per com’è e godiamo dell’enormità di distribuzioni che ci offre sapendo che non potrà mai eguagliare windows e mac non perchè sia peggio ma soltanto perchè sul piano del marketing investe meno soldi di tutti.

Qual’è il tuo sistema operativo preferito?

sistemaoperativiSecondo il mio parere non esiste un sistema operativo migliore rispetto ad un altro se se ne conosce uno solo o al massimo due! Detto questo non possiamo parlare di sistema operativo migliore perchè si rischia di usare il termine in modo improprio.

Cosa diversa invece è affermare di preferire un sistema operativo rispetto ad un altro ma non di esserne migliore.

Premesso che in genere il sistema operativo, tranne Linux e Android, è solo un prodotto commerciale e che quando andiamo a comprare un pc ci troviamo installato Windows è facile fare due conti.

Bene oggi voglio dare i numeri per sottolineare come stanno le cose in giro per il mondo prendendo spunto dalle statistiche di utilizzo dei vari sistemi operativi prelevate dal W3schools

Vediamo un po dal 2003 ad oggi con quali percentuali si sono diffusi i sistemi operativi nei nostri pc e tablet.

Windows nel 2003 era al 93,7% mentre oggi è al 82% con una perdita del 11,7%

Linux nel 2003 era al 2,6% mentre oggi è al 4,9% con un crescita del 2,3%

Mac nel 2003 era al 2,2% mentre oggi è al 9,6% con una crescita del 7,4%

Basiamoci sui numeri e sui fatti prima di asserire che l’uno è migliore dell’altro e viceversa ma diciamo semplicemente che windows è il più conosciuto di tutti e che è in perdita rispetto agli altri due pur mantenendo l’indiscusso primato. Linux raddoppia gli utenti e Mac raddoppia il risultato di Linux.

Quali possono essere le cause di questi movimenti? Semplice, segui il mio ragionamento:

  1. Windows è nato con i pc quindi quando ne acquistavi o ne acquisti uno, te lo ritrovi già con Windows nel 90% dei casi;
  2. Mac ha operato un altissimo investimento economico in marketing riuscendo a raddoppiare gli utenti di Linux;
  3. Linux di per se non è stato oggetto di investimenti straordinari in marketing quindi non ha ricevuto le stesse attenzioni di Mac.

Mio pensiero è che la tendenza all’uso di un sistema o di un altro non si basa sulla qualità ma sul potere economico del marketing al quale è stato sottoposto.