Windows 10

Da qualche mese è stata rilasciata la versione 10 del sistema operativo per pc più diffuso al mondo, perchè preinstallato nei pc in vendita, che cerca di ritrovare gli utenti che aveva perso durante i rilasci precedenti ovvero le versioni 8 e 8.1.

Windows 10 include moltissime novità tra cui una tra tutte è rappresentata dall’essere “responsive” ovvero adattabile sia a pc che dispositivi mobili, cosa che in altri sistemi operativi esisteva già, Canonical e Apple insegnano. Ma perchè Microsoft ha rilasciato in breve tempo, nel giro di qualche anno, diverse versioni del suo sistema operativo? Mio parere personale è che ha tentato diversi esperimenti per capire meglio gli utenti cosa preferivano e cosa disdegnavano. Tanto è vero che il passaggio dalla versione 7 alla 8 è stato traumatico anche se fu presentato in pompa magna come la nuova frontiera. Ben presto ci si accorse che per molti utenti era diventato “strano” e non più quello che conoscevano prima quindi lo usavano con difficoltà. Voleva dire che non era un buon sistema? No assolutamente, era il segnale che l’utente è principalmente un abitudinario che va in tilt facilmente al solo cambio dell’interfaccia utente anche se qualche problemino ce l’aveva windows 8 che poi fu risolto già in Windows 8.1.

Qualche mese dopo l’uscita della 8.1 fu annunciata la versione 9 che ritirata immediatamente dopo qualche mese lasciò spazio all’annuncio della nuova versione 10. A mio avviso tutti tentativi di marketing che hanno fatto capire a Microsoft cosa fare per la versione 10. Difatti questa versione appena uscita ha rappresentato la svolta vera rispetto alle versioni precedenti proprio perchè aggiunge una interfaccia meno colorata e flat alle versioni precedenti inclusa qualche altra funzionalità mai prevista per windows e che in Linux ad esempio esiste da molto tempo ovvero la creazione dei desktop aggiuntivi e il ridimensionamento delle finestre agli angoli.

Microsoft torna alla grande nello scenario dei sistemi operativi facendosi spazio rilasciando gratuitamente alle versione 7,8 e 8.1 di essere aggiornate alla versione 10 e non è poco per un’azienda come Microsoft che difficilmente lo ha fatto altre volte. Personalmente trovo Windows 10 un buon sistema operativo migliore dei precedenti che fa dimenticare alla gente i problemi avuti ad esempio con Vista aggiungendo una nota di nuovo stile.

Brava Microsoft ad aver miscelato le versioni 7, 8, 8.1 (e 9) in Windows 10 ed aver raggiunto una sintesi, guarda il video per maggiori info sulle novità.